Vivere con gli anziani

Scritto da il apr 3, 2014 in Famiglia, Relazioni | 1 commento

Vivere con gli anziani

Ho fatto una bellissima esperienza. Mamma, che ha 94 anni e che ha difficoltà a comunicare (le sue parole escono come coriandoli gettati al vento), oggi era particolarmente spenta e silenziosa. Teneva gli occhi chiusi e i miei sforzi per entrare in contatto con lei non davano frutti. Idea…ho preso l’iPad, ho aperto il sito di una banca immagini, ho digitato “bambini piccoli” e sono uscite mille e più immagini di bambini di ogni tipo. A questo punto ho chiamato mamma mettendo le foto davanti ai suoi occhi e, miracolo, il suo viso si è acceso, sorrideva, faceva le “facce”, verbalizzava i suoni che i visi dei bambini le comunicavano. Le emozioni per lei erano così forti, che ogni tanto doveva riposarsi, ma poi il gioco ripartiva.

Anche questa volta ho potuto constatare che quando nell’anziano la comunicazione verbale viene a mancare, i bambini piccoli e gli animali sono una grande risorsa. Con loro l’anziano non necessita di tante parole per capire o farsi capire e sparisce così la frustrazione che frequentemente porta all’isolamento.

Provare per credere :)

Un commento

  1. Gli anziani e i bambini sono davvero il cuore della nostra anima…da loro dovremmo imparare di più, e dedicargli più tempo! <3

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *