Anti-age e vitamine

Scritto da il nov 7, 2016 in Anti-age, Naturopatia, Salute | 0 commenti

cornucopiaUna buona nutrizione deve includere alimenti che favoriscano una depurazione regolare dell’organismo e, quando necessario, integratori capaci di correggere gli squilibri che si producono.

Sulla tavola quotidiana dovranno esserci tutti i “mattoncini alimentari” necessari all’organismo: vitamine, proteine, sali minerali, zuccheri e grassi nobili, nelle opportune proporzioni.

VITAMINE

– indispensabili all’organismo perché regolano l’assorbimento dei nutrienti contenuti nei cibi, in quanto promuovono l’attivazione dei processi metabolici che permettono al nostro corpo di utilizzare le proteine, i grassi, gli zuccheri e i sali minerali assorbiti con i cibi.

– il nostro organismo ha bisogno di tutte le vitamine, ma in misura diversa secondo la loro natura chimica:

  • quelle idrosolubili (si sciolgono nell’acqua), come la vitamina C e quelle del gruppo B, vengono eliminate facilmente attraverso le urine, devono essere assunte quotidianamente,
  • mentre quelle liposolubili come la A, D, E, K si depositano nel tessuto adiposo e nel fegato, vanno quindi calibrate per non incorrere in sovradosaggi che possono dare disturbi anche seri.

– La vitamina A (retinolo) è indispensabile per favorire la produzione di RNA o acido ribonucleico, che controlla la sintesi delle proteine all’interno delle cellule e ne influenza il metabolismo.

  • Azione: in particolare sulle cellule di pelle e mucose. Funzione di “filtro” regolando la permeabilità della loro membrana.
  • Una carenza di vitamina A “salta all’occhio” perché la pelle appare spenta, rugosa, secca.
  • Utile anche per migliorare la vista in particolari condizioni di luce, e cioè al tramonto (visione crepuscolare).
  • Ne esistono due tipi:
    • il retinolo è di origine animale, si trova nelle carni;
    • invece il betacarotene, precursore della vitamina A lo troviamo nei vegetali giallo-arancio, o violacei come carote, peperoni, meloni, albicocche, fichi, prugne, uva, mirtilli ecc.

– La vitamina C (acido ascorbico) antiossidante, favorisce la respirazione cellulare, rafforza il sistema immunitario, protegge dalle infezioni, contrasta i radicali liberi; interviene nella formazione delle ossa, della pelle e dei denti, sostiene l’attività muscolare.

  • favorisce l’assorbimento del ferro da parte dell’intestino e la sua distribuzione.
  • Abbonda negli agrumi e nei vegetali freschi (frutta e verdura) di colore verde,
  • ma anche in quelli blu e viola, che oltre all’acido ascorbico e al betacarotene contengono antocianine (proteggono il sistema circolatorio), e in quelli rossi come angurie e pomodori che in più contengono licopene (antidegenerativo).

– La vitamina E (tocoferolo) lavora in stretta sinergia con la vitamina C nel proteg- gere la cellula dall’aggressione dei radicali liberi. Inoltre interviene nella sintesi dell’emoglobina che permette il trasporto dell’ossigeno nel tessuto ematico.

  • Presente nei cereali e negli oli, in particolar modo nel germe di grano e nell’olio d’oliva extravergine spremuto a freddo.

– Le vitamine B costituiscono un’intera famiglia di vitamine importantissime perché sono coinvolte in tutti i processi dell’organismo, compresi quelli nervosi.

  • presenti in tutti gli alimenti, dalle carni ai latticini, ai vegetali di ogni tipo,
  • vengono facilmente distrutte dai processi di trasformazione alimentare industriali o domestici.

Come tutte le vitamine sono infatti sensibilissime alla luce, all’ossigeno, alla conservazione, e soprattutto al calore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *