Counseling

Serve la maschera?

Scritto da il gen 20, 2017 in Counseling, Evoluzione, Personalità | 0 commenti

Serve la maschera?

La maschera sicuramente può servire per ricoprire un ruolo, e svolge una funzione. Immagino ad esempio un poliziotto, un giudice, un avvocato, un medico… li vedo con la loro divisa e con gli atteggiamenti che sono consoni al lavoro che svolgono; ma…

Leggi tutto

Spezzare l’irretimento familiare

Scritto da il mar 3, 2016 in Conflitti, Counseling, Famiglia, Relazioni | 0 commenti

Spezzare l’irretimento familiare

Jodorowsky dice: “Le sofferenze familiari, come gli anelli di una catena, si ripetono di generazione in generazione finché un discendente acquista consapevolezza e trasforma la sua maledizione in una benedizione”. Ancora una volta ho potuto constatare come questo sia vero. “Mi sembra di vivere la storia di mia madre” mi ha detto una persona durante un incontro di counseling. Questo irretimento a volte è “visibile” altre volte no, ma “lavora” comunque e in ogni caso questa catena si può rompere....

Leggi tutto

La sofferenza che mantiene il legame

Scritto da il feb 24, 2016 in Counseling | 0 commenti

La sofferenza che mantiene il legame

Una persona ha pubblicato questo messaggio. Ritengo la sua riflessione molto utile a tutti, da condividere. “Una sofferenza -amorosa- lunga che mi aveva accompagnata ostinata e fedele per mesi e mesi, improvvisamente se ne va e mi lascia libera. Incredibilmente sola, quasi orfana. È originale la natura dell’uomo: il legame delle abitudini è più forte della felicità.” La sofferenza manteneva il legame, la sofferenza era “qualcuno” con cui...

Leggi tutto

Verso la “guarigione”

Scritto da il mag 2, 2014 in Conoscersi, Counseling | 0 commenti

Verso la “guarigione”

All’inizio di una relazione di counseling chiedo sempre, e aiuto a definire, qual è il motivo per cui la persona ha chiesto il mio aiuto e cosa dovrebbe raggiungere, o cosa dovrebbe succedere, affinché possa dire di essere felice. Sembrerà strano ma nella maggior parte dei casi, la risposta è confusa; la persona può non capire perché sta male o attribuire la colpa a cose esterne a sé. Il problema è sempre prima di tutto dentro di noi e, se disconosciuto, continuerà a generare instabilità, stato di conflitto, nevrosi. Spesso le persone mi dicono il vero motivo per cui stanno male senza...

Leggi tutto

Caro amico ti scrivo….

Scritto da il apr 17, 2014 in Conoscersi, Counseling | 0 commenti

Caro amico ti scrivo….

A volte chiedo ai miei clienti di tenere un diario, o di scrivermi delle mail; questo ho visto che ha varie utilità tra cui quella di permettere alla persona un canale di “scarico” delle reazioni di quanto sta accadendo in quel periodo. Serve poi a risparmiare tempo, a ricordare cose che potrebbero essere dimenticate e a far emergere aspetti inconsci della propria personalità di cui non si era consapevoli. Altro aspetto importante che ho potuto verificare è che la persona scrive molto più facilmente di quanto riesca a parlare, quando gli aspetti da raccontare sono intimi o tenuti “bloccati”...

Leggi tutto

Perché la relazione di counseling funziona?

Scritto da il apr 5, 2014 in Counseling, Relazioni | 0 commenti

Perché la relazione di counseling funziona?

Perché le persone stanno meglio in poco tempo? Riflettendo con delle amiche è emerso che avviene una magia nel con-tatto tra due persone che si incontrano per tendersi una mano. Riferivo che ogni volta mi sento impotente di fronte al dolore di una persona, ma poi scatta la relazione, si forma uno spazio sacro di totale accoglienza, dove anche il solo contatto con gli occhi, o mettere una mano sul ginocchio, genera il miracolo. Ascoltare, accogliere nel nostro cuore, fare spazio all’altro a prescindere, senza giudicare….ed ecco che la persona trova da sé le risorse, le risposte,...

Leggi tutto
Pagina 1 di 212