Perché la relazione di counseling funziona?

Scritto da il apr 5, 2014 in Counseling, Relazioni | 0 commenti

Perché la relazione di counseling funziona?

Perché le persone stanno meglio in poco tempo? Riflettendo con delle amiche è emerso che avviene una magia nel con-tatto tra due persone che si incontrano per tendersi una mano. Riferivo che ogni volta mi sento impotente di fronte al dolore di una persona, ma poi scatta la relazione, si forma uno spazio sacro di totale accoglienza, dove anche il solo contatto con gli occhi, o mettere una mano sul ginocchio, genera il miracolo. Ascoltare, accogliere nel nostro cuore, fare spazio all’altro a prescindere, senza giudicare….ed ecco che la persona trova da sé le risorse, le risposte, perché recupera il senso della sua esistenza… che è Amore!

Non di rado mi succede che i clienti mi riportano che quando, dopo i colloqui, si trovano ad agire con maggior consapevolezza e amore, vengo loro in mente. Perché? Secondo me perché l’esperienza empatica ed affettiva esperita negli incontri viene introiettata e diventa il seme del cambiamento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *